Benvenuti nel sito di Colibrì edizioni
Coop. Sociale Colibrì · via Coti Zelati, 49 · 20037 Paderno Dugnano ­ Mi
P.Iva 00909330961 · C.F. 08469340155
colibriedizioni@colibriedizioni.it
destina il tuo
5 PER MILLE
alla Cooperativa
COLIBRÌ

C.F. 08469340155
logo  In primo piano
immagine copertina

Michele Castaldo

Marx e il torto delle cose

1871 – 1917 – 2017
448 pagine
22 euro
Michele Castaldo propone un lavoro di analisi su due grandi avvenimenti rivoluzionari, La Comune di Parigi del 1871 e l’Ottobre del 1917 in Russia, ponendo al centro della sua ricerca le classi proletarie. Rivisita la storia del movimento socialista e comunista, rapporta i fatti alla teoria e la teoria ai fatti, per mettere in luce lo scontro perenne che si svolge nei rapporti sociali tra la forza della ragione e la ragione della forza; o più prosaicamente come la specie umana si trova a vivere in modo subordinato rispetto ai meccanismi che essa stessa in modo istintivo pone in essere, quei processi economico-sociali che Marx analizza nel Capitale.
Le due maggiori correnti ideali del Novecento che si sono fatte interpreti dell’emancipazione del proletariato, quella marxista e quella anarchica, si sono fermate ad un’analisi dello Stato, immolazione per gli uni soppressione per gli altri, senza affrontare il modo di produzione capitalista che ne è l’attuale fondamento, non immediatamente percepibile per la sua modalità impersonale di agire.

logo Google
in questo sito
nel Web


logo
SOSTENIAMO
LE TECNOLOGIE
DEL FUTURO...




... GUARDA, DIFFONDI,
FAI CIRCOLARE!


guarda il video o clicca qui




immagine copertina

Michela Wrong

I didn’t do it for you

Come le nazioni del mondo hanno usato e abusato di un piccolo Stato africano
400 pagine
18 euro
L’Eritrea, la prima e più longeva delle colonie italiane, si avvicina di nuovo a noi con questo libro di Michela Wrong.
La storia dell’Italia e quella dell’Eritrea sono state legate in un “connubio” durato quarant’anni. Ritornano dalla nebbia della memoria figure come quella di Ferdinando Martini (primo Governatore Civile e “architetto” della colonia), degli alpini che hanno combattuto a Keren e tanti altri episodi ed accadimenti dimenticati.
Finita la guerra gli italiani lasciano l’Eritrea ma per questo paese non c’è pace, le potenze del mondo non trovano un accordo sulla sua collocazione geopolitica e gli negano l’indipendenza.
L’Etiopia si annette l’Eritrea per avere un proprio accesso al mare, inizia un conflitto tra questi due paesi che pare non abbia fine.


immagine copertina

Giorgio Panizzari

L’albero del peccato

208 pagine
14 euro
Proletariato extralegale come componente qualificata della sovrappopolazione relativa; lavoro extralegale come branca della produzione e funzione dei processi di accumulazione; frazione prigioniera del proletariato extralegale e movimento politico dei proletari prigionieri; istituzione penitenziaria come strumento di contenimento, ma anche come strumento di formazione che agisce su tutto il corpo sociale: sono questi i temi affrontati e articolati con originale perizia da Giorgio Panizzari ne L’albero del peccato.
Ben oltre quarant’anni di carcere e una storia complessa e significativa fanno di Panizzari, ancora oggi detenuto, un testimone singolare e attento di un fenomeno sociale per lo più interpretato dal pregiudizio delle istituzioni statuali e dei suoi pensatori, così come dalle parti politico-affaristiche che ne sono state e ne sono ancora oggi espressione.


immagine copertina

Salvatore Inglese
Giuseppe Cardamone

Déjà vu, 2
Laboratori di
etnopsichiatria critica
416 pagine
24 euro
Il volume raccoglie i risultati dei laboratori tematici che gli Autori hanno animato, dal 2003 a oggi, sulla psicopatologia delle migrazioni e per disegnare un rinnovamento dell’etnopsichiatria, in tempo reale e progressivo.
Questi saggi hanno “già visto” e indagato le principali linee problematiche (antropologiche, psicologiche e sociali) tracciate dall’alterità culturale viaggiante sulla scia delle migrazioni internazionali di massa. Da oltre un trentennio gli Autori considerano questo incessante movimento planetario di popoli quale fenomeno decisivo, strutturale e dinamico, per la storia globale di lungo periodo.
Si consegna ai lettori un’attività di ricerca, intensa e ancora in corso, disseminata in molteplici contesti editoriali e operativi, dove ha cercato di proporsi come istanza creativa, soprattutto nelle sfere disciplinari della psicologia e della psichiatria, a fronte dei problemi, dilemmi e contraddizioni sollevati da relazioni interculturali ineludibili…

immagine copertina

Danilo Montaldi

Saggio
sulla politica comunista
in Italia

1919-1970
480 pagine
29 euro
«Questo saggio non intende considerare i diversi momenti della storia del Partito comunista in Italia in senso lineare e statico, in quanto mi pare che per comprendere ognuno dei periodi nei quali si è cristallizzata l’azione politica dell’organizzazione sia necessario superare i limiti cronologici nei quali un insieme di processi si è sviluppato e determinato. Tale metodo di trattare l’argomento non è esente, probabilmente, da alcuni, irrimediabili, salti logici, e da una serie di interni squilibri: può essere che a certi episodi della vita del PCdI e del PCI sia stato dato troppo spazio a scapito di altri, egualmente meritevoli di attenzione e di riflessioni. Tra questi, potrei citare diverse situazioni, grandi e piccole, del passato e di tempi più vicini a noi; certamente non ne sfuggiranno altre al lettore. Ma, da una parte, molti problemi sono stati chiariti, recentemente, con maggiore conoscenza di causa che non sia la mia, da autorevoli ricercatori e studiosi, dall’altra si tratta, in questo saggio, di una ricerca volutamente parziale, tesa a far emergere, semmai, quanto di più interno, di più vicino alla classe l’attività comunista in Italia presume, fin dalle sue origini…»

immagine copertina
Piero Coppo
Stefania Consigliere
Paolo Bartolini

Cose degli altri mondi
immagine copertina
Serge Bouznah
Catherine Lewertowski

Quando gli spiriti incontrano i medici
immagine copertina
Enrico Maltini
Gabriele Fuga


Pinelli. La finestra
è ancora aperta
immagine copertina
Domenico Ferla


Una suprema
nostalgia

immagine copertina
Ernesto Solari

Leonardo da Vinci
Horse and Rider
immagine copertina
Countdown 2

Studi sulla crisi
immagine copertina
Corrado Basile
L’“Ottobre tedesco” del 1923 e il suo fallimento
immagine copertina
Gilberto Camilla
Fulvio Gosso

Allucinogeni e Cristianesimo